Laccio della Strega

Altra inutile credenza popolare che coinvolge però ritualistiche di bassa magia e/o stregoneria è questo “laccio della strega” così chiamato perchè si usava quando si voleva “accalappiare” qualcuno:
Nei giorni di mercoledì o venerdì in plenilunio si va in un bosco da soli.
Ci si porta dietro un laccio nero comprato da noi e non da altri.
Con il braccio sinistro scoperto si deve dire il seguente scongiuro:
Diavolo che state ai sette celesti, uno di questi tre diavoli m’impresti, attaccami il cuore di…(nome della persona) che non possa piu bene ne mangiare ne tanto meno dormire, e sempre a me possa pensare..
Finite tali parole bisogna legarsi il braccio sinistro con il laccio da sopra il gomito verso il corpo quindi si dovrà fare nuovamente l’invocazione demoniaca e fare un altro nodo.
Poi c’è la parte finale che non riporto per ovvi motivi e che serve per “attivare” quanto sopra.
Secondo questa metodologia di stregoneria così rimarrebbe legata la persona. Se non si vuole più l’amore della persona bruciare il laccio in notte di novilunio.
Si capisce da soli la stupidità e la pericolosità di tale intervento stregonesco, che evoca direttamente l’aiuto del demonio ed auspica in tal senso il legamento di una persona o quanto meno il suo coinvolgimento con chi opera la malia.
QUESTO È IL RITUALE PIÙ POTENTE DEL LACCIO DELLA STREGA. CI SONO ALTRE VARIANTI SEMPRE PERICOLOSE MA MENO POTENTI

Torna a Ismaell risponde

Contatta Ismaell

Riservatezza dei dati personali ed autorizzazione al loro trattamento (ai sensi del D. Lgs. 196/2003)
Gentile Signore/a,
Desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

  • I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente da ISMAELL per lo svolgimento della attività professionale connessa alla richiesta fatta.
  • Il trattamento sarà effettuato a livello informatico o cartaceo secondo necessità.
  • Il conferimento dei dati è obbligatorio per il regolare svolgimento della prestazione richiesta e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati comporta la mancata prosecuzione del rapporto.
  • I dati non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione
  • Il titolare del trattamento è solamente ISMAELL nella sua sede operativa
  • In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art.7 del D.lgs.196/2003.
Vocabolario della Magia
Questo vocabolario della magia vuole essere strumento di aiuto per quanti avvicinandosi al mondo dell'Occulto o semplicemente per togliersi una curiosità, desiderano conoscere il significato di certe parole, delle quali molte volte si fa un uso improprio o addirittura non se ne conosce fino in fondo il vero significato.-> Leggi tutto
Ultimo aggiornamento

[lastupdated]